• Jewels

Baselworld rimandata al prossimo anno causa coronavirus

Si terrà dal 28 febbraio al 2 marzo 2021

Baselworld, la più importante manifestazione fieristica dedicate alla gioielleria, slitta al 2021, da 28 gennaio al 2 febbraio. Lo annunciano gli organizzatori, specificando che la decisione è stata presa "per motivi di sicurezza" e in conseguenza delle misure adottate per il contenimento del contagio da Covid-19. Anche ha Basilea, infatti, è stato emanato il divieto ufficiale di grandi raduni pubblici, con dirette ripercussioni sulle attività fieristiche. Di conseguenza, Baselworld "non ha avuto altra scelta se non quelladi prendere questa decisione decisione, dal momento che tutti i preparativi, in particolare la realizzazione dei padiglioni e degli stand, sarebbero dovuti iniziare questa settimana", cioè a inizio di marzo. Michel Loris-Melikoff, direttore generale di Baselworld, esprime "profondo rammarico" per "aver dovuto rimandare l'evento come previsto a causa del coronavirus". E aggiunge che "questa decisione è stata tanto più difficile" alla luce del fatto che erano state adottate nuove soluzioni per la fiera che "hanno attirato gli espositori a tornare e a firmare. Abbiamo registrato una crescita incoraggiante in tutti i settori: orologeria, gioielleria, commercio di pietre preziose e perle, oltre che nel settore tecnico".

"Rimandando la fiera al gennaio 2021, abbiamo trovato una soluzione - conclude - che permette all'industria e a tutti i nostri clienti di non perdere un anno intero e allo stesso tempo di reimpostare i loro calendari per l'inizio dell'anno, un periodo che è determinante per la presentazione dei loro nuovi prodotti, delle nuove tendenze e degli ordini. Questo rinvio permetterà inoltre a Baselworld di continuare a sviluppare e portare nuovi formati e soluzioni, nonché miglioramenti al nuovo concetto che proponiamo".

 

Abbonati a Luxury & Finance per continuare a leggere l'articolo