• Sustainability

Coronavirus, Prelios dona 50mila euro all'Asst Fatebenefratelli Sacco

Anche Prelios scende in campo a sostegno delle istituzioni sanitarie milanesi per fare fronte al coronavirus. Il gruppo ha scelto l'Asst Fatebenefratelli Sacco, in particolare la Uoc Medicina d'urgenza e Ps dell'Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico, cui ha donato 50.000 euro. La somma verrà impiegata per l’acquisto di attrezzature necessarie ai reparti maggiormente impattati dall'attuale situazione di emergenza. "E’ il momento in cui tutti, in primis le aziende, devono dare il proprio contributo, mirato alle strutture che affrontano in maniera sostanziale l’emergenza. Per questo - ha dichiarato il presidente Fabrizio Palenzona - il nostro Gruppo ha deciso di sostenere una struttura di eccellenza come il Fatebenefratelli Sacco di Milano, i cui operatori sono in prima linea con professionalità, coraggio e generosità. Ho apprezzato molto le importanti decisioni di Intesa Sanpaolo, disposta a scendere al fianco dello Stato e dei suoi territori, e condivido le affermazioni dell’amministratore delegato Carlo Messina: non deve prevalere la rassegnazione. Ci vuole orgoglio. Dobbiamo tutti contribuire a rafforzare in maniera strutturale il sistema sanitario e aiutare le persone straordinarie che vi lavorano”.

"In questo particolare momento di emergenza nazionale per la gestione dell’epidemia da COVID-19, esprimo profonda gratitudine per il sostegno economico offerto da Prelios finalizzato all’acquisto di attrezzature necessarie ai reparti maggiormente impattati dall'emergenza” dichiara il dottor Alessandro Visconti, direttore generale dell’Asst Fatebenefratelli Sacco. "Per far fronte alle attuali necessità è per noi molto importante avere la possibilità di acquisire apparecchiature e realizzare interventi a favore dei reparti ospedalieri al momento maggiormente esposti".

Abbonati a Luxury & Finance per continuare a leggere l'articolo