• Beauty

Cosmprof slitta a maggio, dal 27 al 31 a Bologna

Calzolari, manifestazione comporta costi, indispensabile nuova calendarizzazione

Nuove date per Cosmoprof Worldwide Bologna: la manifestazione dedicata all'industria cosmetica si svolgerà dal 27 al 31 maggio 2021 e non piùa marzo e al suo interno accoglierà i tre saloni dedicati ai comparti del settore. Da giovedì 27 a domenica 30 apriranno i battenti Cosmopack, con tutte le componenti della filiera produttiva, e Cosmo|Perfumery & Cosmetics, dedicato alla profumeria e alle proposte per la cura del corpo per i canali retail, prestige e masstige. Da venerdì 28 a lunedì 31 Cosmo|Hair, Nail & Beauty Salon ospiterà aziende e operatori di prodotto finito, apparecchiature, arredi e servizi destinati al mondo professionale hair, nail ed estetica/spa. "Visto l'andamento imprevedibile dei contagi da covid19, non ancora stabilizzato in discesa, e le conseguenti misure restrittive adottate non solo in Italia, ma in tutto il mondo, abbiamo ritenuto - ha dichiarato Gianpiero Calzolari, presidente di BolognaFiere - indispensabile una nuova calendarizzazione. Partecipare a Cosmoprof comporta un investimento notevole da parte delle nostre aziende e degli operatori, ed è nostro dovere operare per poter assicurare un evento in linea con il prestigio che da più di 50 anni accompagna il nostro brand.” “In questi mesi Cosmoprof ha rafforzato il suo ruolo di partner di business fondamentale per l’industria, continuando ad offrire soluzioni per fronteggiare lo scenario attuale. Il nostro obiettivo è garantire un’edizione performante e funzionale alle nostre aziende e agli operatori qualificati che visitano la nostra manifestazione" ha aggiunto Enrico Zannini, direttore generale di BolognaFiere Cosmoprof. "Sulla base della situazione attuale, la decisione di riprogrammare l’evento a maggio ci sembra quella più corretta per lo svolgimento di Cosmoprof nelle migliori condizioni possibili, sia sanitaria che commerciali. Ovviamente continueremo a tenere monitorato l’andamento dell’epidemia, nell’ottica di assicurare a espositori e addetti ai lavori un’esperienza di qualità, in totale serenità e sicurezza”.

La decisione di posticipare la manifestazione è stata presa in pieno accordo con Cosmetica Italia, partner storico di Cosmoprof. “Essere la voce di un settore chiave per il sistema Paese è un orgoglio e una responsabilità, resa ancor più complessa da una emergenza che non risparmia nemmeno l’industria cosmetica. Il nostro impegno, così come quello di ognuna della circa 600 imprese rappresentate dalla nostra associazione, è ancora più sentito oggi, consapevoli di quanto i prodotti cosmetici di igiene personale rappresentino un bene fondamentale per contrastare la pandemia. La cosmesi, abbiamo più volte ribadito, anche nel costante dibattito con le istituzioni, è un comparto di valore - ha evidenziato il presidente Renato Ancorotti - non solo dal punto di vista economico, ma anche scientifico e sociale. Sappiamo che per uscire da questa situazione c’è bisogno dell’impegno di tutti, per questo la collaborazione che ci affianca a Cosmoprof è risultata ancora una volta determinante per individuare assieme la miglior soluzione al fine di programmare un’edizione di successo e una concreta occasione di business e ripartenza per la kermesse bolognese, garantendo al contempo la sicurezza di operatori e visitatori. Insieme, lavoreremo per far sì che la cosmesi continui ad essere un’industria che fa bene al Paese".

Abbonati a Luxury & Finance per continuare a leggere l'articolo