• Fashion

Customer experience sempre più digitale per Salvatore Ferragamo

Innovato il progetto Tramezza made-to-order

Salvatore Ferragamo punta su una customer experience sempre più digitalizzata. Con la piattaforma Cloud Microsoft Azure e il visore per la realtà mista HoloLens 2, il servizio made to order dedicato alla calzatura 'Tramezza' si innova e rende possibile la personalizzazione della collezione in-store o online tramite un’experience ad altissima risoluzione. Navigando in un’applicazione web dedicata e basata sul cloud di Azure, i clienti del programma Tramezza Made-to-Order potranno visualizzare sul proprio schermo il gemello digitale delle calzature, interagendo con la riproduzione in 3D per personalizzare i materiali, i colori, i dettagli e le finiture, dando vita alla propria Tramezza Made-to-Order. Il servizio permette di scegliere tra quattro modelli di Tramezza (Baron, Barclay, Brighton, Ronald), cinque materiali – dal betis, alla pelle scamosciata, alla pelle di coccodrillo, alla lucertola, al nabuk di coccodrillo – e nove colori; personalizzare la suola, scegliendo il colore; scegliere la fibbia. La piattaforma consente, inoltre, di avviare sessioni condivise di interazione durante le quali un client advisor potrà entrare nella stanza virtuale dell’utente indossando il computer olografico HoloLens 2 di Microsoft o dal device di negozio, per supportarlo durante la scelta e la configurazione del modello più adatto alle proprie esigenze e nelle fasi di customizzazione. Grazie alla Mixed Reality di Microsoft HoloLens 2 e agli Azure Spatial Anchors, il client advisor può infatti visualizzare le selezioni effettuate dal cliente, dirigere l’esperienza e assistere da remoto il processo di configurazione, la creazione della wishlist e la gestione dell’ordine. Al termine dell’esperienza, anche il cliente potrà visualizzare il gemello digitale della propria scarpa in realtà aumentata.

"Artigianalità e innovazione da sempre contraddistinguono la nostra collezione di scarpe Tramezza e grazie alla collaborazione con Microsoft ed Hevolus potremo assistere in modo ancora più efficace i nostri clienti, offrendo esperienze altamente immersive e personalizzate. Il progetto Tramezza - Future Of Craft si inserisce all’interno del nostro percorso di digital transformation volto a innovare costantemente il servizio ai nostri clienti e sta già offrendo significativi benefici in diversi ambiti: dall’ottimizzazione del customer journey in ottica omnicanale a una migliore gestione degli spazi negli store fisici, dalla semplificazione delle modalità di acquisto a un miglior servizio di assistenza, fino a un aumento dei tassi di conversione. Non vediamo l’ora di presentare il nuovo servizio ai nostri clienti in tutto il mondo, che incontreremo nei prossimi mesi tramite esclusivi eventi nei punti vendita di 20 Paesi, da Milano a Londra e Parigi, da Tokyo a Hong Kong, fino a Città del Messico e San Paolo”, ha dichiarato Micaela le Divelec Lemmi, Ceo di Salvatore Ferragamo. Per Silvia Candiani, ad di Microsoft Italia, "l'esperienza di Salvatore Ferragamo conferma il ruolo sempre più centrale delle nuove tecnologie anche nel lusso e in particolare nella moda, un settore che fa della tradizione e dell’artigianalità il proprio vanto. La potenza del Cloud Computing e le tecnologie per la realtà mista come il visore HoloLens2 rappresentano uno straordinario abilitatore per dar vita a esperienze sempre più ingaggianti e fidelizzanti per i clienti e giocheranno, nei prossimi anni, un ruolo cruciale per la crescita globale delle aziende. Siamo orgogliosi di essere al fianco, insieme ai nostri partner come Hevolus, delle eccellenze del Made-in-Italy, supportandole nei loro percorsi di trasformazione digitale a vantaggio dell’intero settore e dello sviluppo dell’economia italiana". 

Abbonati a Luxury & Finance per continuare a leggere l'articolo