• Sustainability

Dopo di noi. Al via la campagna 'Lasciti testamentari solidali' della Fondazione Buzzi

"Noi immaginiamo un futuro dove i bambini bisognosi di cure possano trovarle in un luogo fatto su misura per loro. Un ospedale dove l’eccellenza e l’umanizzazione dei servizi siano di casa. Ambienti dove i piccoli pazienti possano stare insieme ai loro genitori per alleviare il trauma della degenza. Un centro specializzato e all’avanguardia dove l’accesso alla migliore ricerca scientifica, alla tecnologia più avanzata e alle cure di ultima generazione siano alla portata di tutti. Un ospedale, dove l’emergenza, la diagnostica e la degenza siano collegate tra loro per far fronte, in tempi brevi, alle patologie più complesse. Il nostro è un sogno realizzabile se viene condiviso. Noi immaginiamo qualcosa che sembra incredibile ma che può diventare realtà grazie alla partecipazione di tutti, della comunità filantropica milanese, nazionale e internazionale". Stefano Simontacchi, presidente Fondazione Buzzi per l’Ospedale dei Bambini, spiega con queste parole il senso dei lasciti testamentari, cui è stata dedicata la Giornata Internazionale del Lascito solidale. Insieme alla Fondazione, il Consiglio Notarile. “Come ogni anno i notai del Consiglio Notarile di Milano sostengono le campagne di sensibilizzazione organizzate in occasione della Giornata Internazionale del Lascito Solidale. Mettendo a disposizione la nostra professionalità siamo al servizio dei cittadini per offrire risposte semplici ed esaustive sul lascito solidale, nonché per consigliare la soluzione più adatta a coloro che volessero ricevere un parere da un esperto in materia" spiega il notaio Paola Casali, membro del Consiglio Notarile di Milano. “Far conoscere l’importanza e le caratteristiche dei lasciti testamentari solidali credo sia assolutamente importante perché, oggi più che mai, è necessario canalizzare quante più risorse possibili su realtà che svolgono un ruolo di sussidiarietà sociale all’attività dello Stato", aggiunge Marcella Caradonna, presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano.

Nel 2021 l’impegno della Fondazione si rivolge alla campagna di lasciti testamentari solidali, documenti sottoscritti che sanciscono la donazione di una parte dei propri beni ad uno o più enti benefici. Destinando una parte dei beni a Fondazione Buzzi si sosterrà il lavoro quotidiano di associazioni operanti nelle più importanti cause umanitarie e scientifiche. Un gesto molto speciale che contribuirà all’offrire un ospedale all’avanguardia che si prenda cura dei bambini, del loro sviluppo e delle loro esigenze in un ambiente specializzato.

Abbonati a Luxury & Finance per continuare a leggere l'articolo