• Jewels

Gismondi 1754 punta a crescere in Italia nel canale wholesale, anticipato piano sviluppo

Gismondi 1754 (TICKER: GIS), storica società genovese che produce gioielli di altissima gamma, anticipa a quest’anno parte del suo piano di sviluppo e punta al mercato italiano strutturandosi con una propria forza vendita dedicata al canale wholesale. Dopo aver recentemente aperto un nuovo corner presso il Brian&Barry Bulding di Piazza San Babila, nel cuore di Milano, il brand genovese sigla tre contratti di collaborazione della durata di tre anni ciascuno con agenti dedicati. Il territorio italiano è stato suddiviso nella classica segmentazione, Nord, Centro e Sud. Compito primario dei responsabili commerciali sarà individuare e firmare accordi con concessionari del lusso e gioiellerie multimarca. Il target è rappresentato da "gioiellerie trend setter di livello molto elevato" spiega la società che intraprenderà corsi di formazione. Massimo Gismondi, Ceo di Gismondi 1754, ha assicurato di avere "chiaro il nostro percorso e, pur nell’instabilità economica che il mondo sta vivendo, vogliamo muoverci in modo mirato per ampliare la base dei nostri clienti. Essere nelle giuste location, così come presso concessionari allineati con la nostra filosofia, è fondamentale: ecco che definire di fatto una forza vendita dedicata alle wholesales per l’Italia significa avvicinarci ancor di più ai clienti italiani. In questo momento di incertezza, per Gismondi 1754 dotarsi di una struttura professionale e commerciale di livello in grado di incrementare il giro d’affari, è ritenuto la chiave per il successo". 

Abbonati a Luxury & Finance per continuare a leggere l'articolo