• Sustainability

Il ruolo dell’industria pubblicitaria nelle sfide dello 'Sviluppo Sostenibile', nasce Premio 'La Comunicazione che fa bene'

La scadenza della presentazione dei progetti è fissata il 20 ottobre, premiazione il 26 novembre

Milano, 7 ottobre 2020 (L&F) - Il ruolo dell'advertising industry nell'affrontare le sfide dello sviluppo sostenibile: per mettere a fuoco un tema cruciale per il futuro e portare all'attenzione di tutti il tema, nasce il premio La Comunicazione che Fa Bene, promosso da Oltrelamedia Group in collaborazione con BeIntelligent, magazine digitale di Eg Media, start-up innovativa for benefit con una forte expertise nella valorizzazione della responsabilità sociale e ambientale d’impresa, dal 2018 impegnata per promuovere, appunto, la 'Comunicazione che fa Bene'. Il termine per le candidature, Inizialmente calendarizzate per il 30 giugno,  ma rinviato causa emergenza sanitaria, è fissato al 20 ottobre 2020. la cerimonia di consegna del riconoscimento sarà il 26 novembre prossimo. L’Award, lo ricordiamo, vuole premiare quei progetti che hanno scelto di utilizzare le risorse creative per migliorare il mondo in cui viviamo e contribuire a garantire un futuro sostenibile per tutti. Il premio per la 'Comunicazione che Fa Bene' verrà assegnato alle campagne che avranno dimostrato di avere un impatto duraturo e misurabile nel tempo e a quelle imprese che hanno operato in modo autenticamente sostenibile tanto da essere riconosciute come tali dai propri stakeholder, riuscendo a distinguersi dai concorrenti. Un riconoscimento che nasce per promuovere quelle azioni di comunicazione virtuose capaci di sensibilizzare l’opinione pubblica e di generare un cambiamento positivo nelle abitudini dei cittadini e dei consumatori e che fonda le sue radici nel Manifesto per la Comunicazione che fa Bene promosso da BeIntelligent.  La Comunicazione che Fa Bene è un premio trasversale aperto a tutti i candidati a cui si potrà partecipare sia per accesso diretto e gratuito, per gli iscritti alle 3 sezioni dei Touchpoint Awards, oppure candidando le campagne esclusivamente al premio La Comunicazione che Fa Bene pagando una quota d’iscrizione. Novità unica e assoluta per la prima volta a far parte delle Giurie di settore ci sarà un robot sviluppato da EG Media che permetterà di sostenere l’affidabilità dei risultati, almeno dal punto di vista della solidità delle azioni intraprese dalla azienda e comunicate attraverso le campagne candidate. 

L’iscrizione è a titolo gratuito. Per iscrizioni e informazioni: eventi@oltrelamediagroup.it

Abbonati a Luxury & Finance per continuare a leggere l'articolo