• Jewels

Pandora punta sui diamanti sintetici, + 5,95% in Borsa a Copenhagen

Il gruppo danese alza la guidance per il 2021

Trasformare il mercato dei gioielli grazie a diamanti sostenibili creati in laboratorio: questo l’obiettivo di Pandora con la collezione Brilliance, che sarà inizialmente introdotta nel Regno Unito, mentre il lancio globale è previsto per il 2022. “Si tratta di una nuova collezione di gioielli dal bellissimo design con diamanti creati in laboratorio. Essi sono tanto un simbolo di innovazione e progresso quanto di bellezza che dura nel tempo e testimoniano il nostro continuo e ambizioso programma di sostenibilità. I diamanti non sono solo per sempre, ma per tutti" spiega Alexander Lacik, Ceo della società quotata alla Borsa di Copenahgen. Che chiude le contrattazioni con un deciso rialzo: +5,95% a 751,8 corone svedesi. Un mercato quello dei diamanti sintetici che sta diventando sempre più interessante. Basta guardare la performance di Charles&Colvard, il colosso statunitense che ha brevettato la moissanite e che rilascerà i conti del primo trimestre il 6 maggio prossimo. Oggi colpito da prese di beneficio, ma reduce da un'ottima recente performance (ieri, 3 maggio, ha toccato i 3,65 dollari e ora viaggia sui 3,41 dollari) (segue)

 

Abbonati a Luxury & Finance per continuare a leggere l'articolo