• Nautical

Sanlorenzo e Intesa Sp, accordo per finanziare capitale circolante dei fornitori

Milano, 3 giugno (L&F) - Intesa Sanpaolo ha siglato un nuovo accordo di collaborazione con Sanlorenzo per sostenere le piccole e medie imprese che compongono la rete di fornitura, che potranno accedere a una linea di credito di 50 milioni di euro messa a disposizione dalla banca per anticipare i crediti commerciali vantati nei confronti di Sanlorenzo. L’operazione si sostanzia in un programma di Supply Chain Finance, strutturato per rendere efficiente ed economicamente conveniente il finanziamento del capitale circolante, e si avvale dello strumento del reverse factoring, nella versione digitalizzata del confirming. Con questa soluzione, spiega Intesa Sp, "il committente fidelizza e sostiene la propria filiera di fornitori, assicurando loro un migliore accesso al credito, e ha l’opportunità di razionalizzare e semplificare le procedure di pagamento nei confronti delle imprese fornitrici, conferendo alla Banca un mandato al regolamento alla scadenza delle fatture dei fornitori caricate sulla piattaforma".

Sanlorenzo, società quotata da dicembre 2019 sul segmento Star di Borsa Italiana, con oltre 500 dipendenti, è leader a livello mondiale per numero di yacht di lunghezza superiore ai 30 metri. La produzione è dislocata nei quattro siti produttivi situati a La Spezia, Ameglia, Viareggio e Massa, all’interno del principale distretto della nautica in Europa, circoscritto tra le Alpi Apuane e il Mar Tirreno. In un raggio di 50 km tra il nord della costa toscana e la riviera ligure di Levante sono presenti le oltre 1.500 imprese artigiane specializzate nelle diverse fasi dalla laminazione, alla carpenteria, alla falegnameria  con cui Sanlorenzo collabora. “Siamo molto soddisfatti di questa operazione siglata con un partner di eccellenza quale Intesa Sanpaolo che pone grande attenzione ai distretti territoriali italiani. Questo accordo ha una forte valenza per Sanlorenzo, così come per le oltre 1.500 imprese artigiane che collaborano alla realizzazione dei nostri yacht e che potranno beneficiare di uno strumento di supporto
concreto, in un momento delicato come quello attuale, per continuare a crescere e svilupparsi insieme a Sanlorenzo” – ha dichiarato Massimo Perotti, presidente esecutivo di Sanlorenzo. "Abbiamo tra La Spezia e Viareggio uno dei principali distretti della nautica in Europa composto da imprese artigiane di assoluta eccellenza con cui collaboriamo da molti anni e che ci consentono di esprimere la migliore qualità e il massimo livello di personalizzazione per le nostre imbarcazioni”.
 

Abbonati a Luxury & Finance per continuare a leggere l'articolo