• Wines & Spirits

Campari trasferisce sede legale ad Amsterdam

Campari trasferisce la sede legale ad Amsterdam. Lo ha deciso l'assemblea straordinaria degli azionisti con contestuale trasformazione in Naamloze Vennootschap regolata dal diritto olandese, avente la denominazione ‘Davide Campari-Milano'. Il perfezionamento dell’operazione è subordinato all’avveramento di limitate condizioni sospensive, inclusa la circostanza che l’ammontare del recesso (ossia, l’ammontare in denaro che Campari dovrà eventualmente pagare agli azionisti che esercitino il diritto di recesso) non ecceda complessivamente l’importo di 150 milioni di euro.

A prescindere da tale ammontare, il Consiglio di amministrazione, al fine di contenere la perdita potenziale derivante dalla liquidazione delle azioni oggetto di recesso, ha raccomandato ai propri azionisti (che verranno a tal fine nuovamente convocati in assemblea straordinaria entro il 30 giugno 2020) di revocare la delibera approvata dell’assemblea odierna, nel caso il numero di azioni oggetto di recesso non fosse trascurabile. Nelle attuali condizioni di mercato che, fortemente impattate dall’evento COVID-19, stanno generando un significativo sconto del prezzo corrente dell’azione rispetto al prezzo di recesso di 8,376 euro un livello accettabile di azioni recedute viene identificato nell’intorno di 3 milioni di azioni, che corrisponde a un numero significativamente inferiore all'importo massimo di 150 milioni di euro, che prima del sopraggiungere dell'evento non prevedibile era stato identificato come tetto massimo di esborso per fronteggiare eventuali recessi. La revoca eviterebbe il pagamento del prezzo di liquidazione agli azionisti che abbiano esercitato il diritto di recesso, le cui relative azioni saranno comunque bloccate per un periodo di 90 giorni dall’esercizio del diritto di recesso e sino alla nuova assemblea straordinaria che sarà convocata entro il 30 giugno 2020 o per un periodo di 180 giorni, nel caso in cui l’operazione non fosse cancellata e la procedura di recesso fosse completata.
 

Abbonati a Luxury & Finance per continuare a leggere l'articolo