• Economy

Soldo chiude un round C record di 180 milioni di dollari con Temasek come lead investor

La raccolta è stata guidata da Temasek, record europeo per lo spend management

Soldo chiude un round di finanziamento C per un valore di 180 milioni di dollari, un record europeo per la categoria spend management. La raccolta è stata guidata da Temasek, uno dei principali investitori globali con un portafoglio che include Adyen, Dell, Paypal e Visa. Il round ha visto la partecipazione di nuovi investitori come Sunley House Capital, il fondo crossover Advent International, Citi Ventures, e la riconferma di fondi come Accel, Battery Ventures, Dawn Capital e Silicon Valley Bank per il debt financing. Goldman Sachs ha agito come agente di collocamento esclusivo di Soldo.

Questo investimento segue una crescita x4 del volume di spesa aziendale gestito da Soldo rispetto al round B. Il nuovo round consentirà a Soldo, la piattaforma europea per la gestione automatizzata delle spese aziendali che offre alle aziende visibilità in tempo reale nel controllo dei costi, di accelerare lo sviluppo del prodotto e l'espansione su tutto il mercato europeo, che si stima abbia un valore di 170 miliardi di dollari all’anno. Servendo oltre 26mila clienti, dalle piccole e medie imprese alle imprese globali in più di 30 paesi, Soldo è nella posizione migliore per aiutare le aziende a gestire ogni propria spesa, trasferte aziendali, online advertising, gestione dei fornitori, licenze software o qualunque altra tipologia di gestione dei costi. Tra i suoi clienti ci sono Mercedes Benz, Gymshark, GetYourGuide, Endemol, Bauli e Brooks Running.

"Siamo onorati dell’ingresso di Temasek come lead investor. Grazie al suo track record di investimenti in società apicali del mondo fintech, gli insight di Temasek saranno preziosi per sviluppare la nostra piattaforma e la nostra offerta. La gestione delle spese aziendali è onerosa e implica una serie di sfide: la soluzione Soldo è un grande valore aggiunto in ogni tipologia di industry e di dimensione aziendale. È chiaro che questa categoria vedrà una crescita esponenziale poiché sempre più aziende si renderanno conto degli enormi vantaggi e Soldo è in una buona posizione per supportarle" ha commentato Carlo Gualandri, Ceo e fondatore di Soldo.

"I pagamenti aziendali tradizionalmente si appoggiano su bonifici e carte di credito aziendali, metodi che rappresentano, ognuno, delle problematiche di gestione e margine di rischi. E questo senza dimenticare che ad ogni transazione segue una ricevuta, il report delle spese, la classificazione e riconciliazione, l’analisi del budget di spesa, tutte operazioni disconnesse e manuali.  Soldo - ha sottolineato - è la risposta digitale a questa costosa complessità che esiste nel mondo delle aziende”. La piattaforma di gestione della spesa di Soldo, costruita negli ultimi cinque anni, si basa su uno stack tecnologico interamente di proprietà, supportato da servizi finanziari regolamentati e infrastrutture di pagamento. La piattaforma consente a Soldo di spingere l'innovazione integrandosi con i principali software di contabilità NetSuite, QuickBooks, Zucchetti, Xero e i clienti possono connettersi con oltre 50 piattaforme di gestione delle spese tra cui Concur e Expensify tramite MasterCard Smart Data. Soldo ha chiuso il round B da 61 milioni di dollari a luglio 2019 e da allora ha notevolmente aumentato le dimensioni con i suoi oltre 200 dipendenti negli uffici di Londra, Dublino, Roma e Milano. L'ultimo round di finanziamento vedrà la società approfondire la sua attenzione a nuovi mercati tra cui Benelux, Francia, Germania e Irlanda, dove Soldo vede un immenso potenziale di crescita.

Abbonati a Luxury & Finance per continuare a leggere l'articolo