• Holiday & Leisure

Tra il ddl Zan e una pandemia ancora difficile da gestire. Ma anche giovani, lavoro, diritti, economia: torna Ponza d'Autore,

La rassegna alla sua tredicesima edizione dal titolo #Pandemonio

L'attualità del ddl Zan e di una pandemia ancora difficile da gestire. Ma anche i giovani, lavoro, reddito di cittadinanza, sostenibilità e vivere slow, diritti e sfide economiche. Torna anche quest’anno, per la sua tredicesima edizione dal titolo #Pandemonio, Ponza d'Autore, la rassegna culturale ideata dal giornalista e scrittore Gianluigi Nuzzi e promossa da VisVerbi, di Barbara Castorina e Valentina Fontana. Esponenti del Governo, giornalisti e imprenditori dialogheranno per cercare di mettere ordine nell’infodemia di cui siamo vittime negli ultimi anni, cercando di capire in quale direzione sta andando il nostro Paese. Lo si farà, innanzitutto, affrontando i temi più di attualità quale il ddl Zan di cui parleranno la senatrice del Pd Monica Cirinnà, l’attivista Paola Concia, Don Patrizio Coppola e l’onorevole di Forza Italia Andrea Ruggieri. Il ministro per le Politiche giovanili Fabiana Dadone farà il punto sulla Next Generation e le prospettive future dei Millennials tra reddito di cittadinanza e Ue. Di Covid, infine, parleranno l’infettivologo Matteo Bassetti e il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri. Tutti gli incontri si terranno in presenza, ma saranno comunque trasmessi in diretta sui profili social della rassegna. A ospitare la rassegna, come è ormai tradizione, il Grand Hotel Santa Domitilla, dove l’evento è nato nel 2008, e nella piazza principale di Ponza, la Caletta.

Un’occasione di confronto stimolato, oltre che da Gianluigi Nuzzi, Roberto Bernabò, Eleonora Cozzella, Alessandro De Angelis, Alessandro Giuli, Peter Gomez, Alessio Jacona, Francesco Piccinini e Andrea Vianello. Non mancherà l'ironia con le copertine di Roberto Parodi, giornalista e scrittore, e Federico Palmaroli, noto sui social con lo pseudonimo @lefrasidiosho. Durante la rassegna verrà riproposta sull’isola l’installazione artistica “Pagina Prima: Sarà vero?”, che ha anche ispirato la copertina di Ponza D’autore 2021: un’opera composta da 75mila pagine di quotidiani calpestate dai passanti, realizzata dal collettivo artistico PXLs a Milano in occasione della Giornata Mondiale per la Libertà di stampa, che invita a riflettere sul significato di libertà.

L’edizione 2021 di Ponza D’autore si aprirà venerdì 23 luglio con tre appuntamenti. Si comincia con “Next Generation, i millenial tra reddito di cittadinanza e Ue”, un’intervista di Daniele Grassucci, direttore di Skuola.net, alla ministra per le Politiche giovanili Fabiana Dadone. Si prosegue con “I colori dell’arcobaleno, l’Europa dei diritti tra Zan e Orban”, un confronto sul controverso disegno di legge e sui suoi possibili effetti tra la Senatrice del Pd Monica Cirinnà, l’attivista Paola Concia, Don Patrizio Coppola e l’onorevole di Forza Italia Andrea Ruggieri. E, per concludere, “Romanzo Quirinale, l’Italia del semestre bianco”, un dialogo politico tra l’onorevole del Pd Graziano Delrio, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e i giornalisti Maurizio Belpietro, Alessandro De Angelis, Alessandro Giuli e Peter Gomez.

Ricca di ospiti anche la seconda serata di sabato 24 luglio, con due incontri dedicati a innovazione, ripresa e futuro. “Pensare sostenibile: smart Italy, slow life”, il titolo del primo panel che vedrà la presenza dell'onorevole Pd e Presidente dell’8° Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera dei Deputati Alessia Rotta, del direttore Relazione Esterne, Comunicazione e Sostenibilità di Inwit spa Michelangelo Suigo, dell’attivista influencer Federica Gasbarro e dei giornalisti Roberto Bernabò e Alessio Jacona. Si proseguirà poi con “Full (of) money. L’Italia di recovery, ripresa e resilienza”, con la viceministro dell’Economia e delle Finanze Laura Castelli, il viceministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile Alessandro Morelli, il capo rappresentanza della Commissione Europea in Italia Antonio Parenti e i giornalisti Leonardo Panetta (che presenterà il suo nuovo libro “Recovery Italia”) e Roberto Bernabò.

Ponza D’autore terminerà domenica 25 luglio, con una serata dedicata a virus e libertà di stampa. Gianluigi Nuzzi condurrà l’appuntamento “Covid e nuovi virus, la variante libertà”: un dialogo sulla campagna vaccinale, le varianti e l’evoluzione della pandemia con il Sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri e l’infettivologo Matteo Bassetti (che presenterà il suo nuovo libro “Una lezione da non dimenticare”). A seguire “PaginaPrima: sarà vero? Libertà di stampa, Italia al 41° posto”: un incontro tra i giornalisti Gianluigi Nuzzi, Francesco Piccinini e Andrea Vianello, e PXLs Collective. A conclusione della serata e della rassegna un intervento di Gianluigi Nuzzi dal titolo “Ponza, il mio paradiso”: un ricordo commosso, ispirato dalle parole di Eugenio Montale, del defunto Paolo Greca, storico imprenditore dell’isola deceduto pochi mesi fa.

Abbonati a Luxury & Finance per continuare a leggere l'articolo